Cercasi entusiasmo……

Amiche ed amici del Blog dell’Estetica Professionale, buongiorno!!!!!!

 

Mi do il ben tornato da solo, sono trascorsi circa due mesi dal mio ultimo articolo; sono state settimane di febbrile attività, culminanti in fantastici progetti di collaborazione che presto vi illustrerò.

 

Il titolo del post è emblematico, oggi trattiamo l’argomento “entusiasmo“.

Ti piace la tematica? Che sensazione ti suscita, specie in questi momenti, il termine “entusiasmo”?

Che cosa significa, per te, la parola “entusiasmo”?

 

Personalmente rimpiango di non aver svolto gli studi classici; l’etimologia della maggior parte dei vocaboli di utilizzo corrente deriva dal latino e dal greco.

Conoscere il significato etimologico di un termine ti aiuta a coglierne immediatamente il senso.

Entusiasmo discende dal greco “en-theos“, vale a dire “avere Dio dentro“; ovviamente, con l’incedere dei secoli, l’accezione sacrale e religiosa del vocabolo è venuta meno, lasciando spazio al significato di slancio,  passione e spinta di una forza interna soverchiante.

 

 

Professionista dell’Estetica, adesso ti propongo un semplice esercizio:

 

isolati per un istante dal mondo circostante, ritagliati un momento di assoluto silenzio ed estraneità.

Fai un paio di profondi respiri, chiudi contemporaneamente gli occhietti e volgi la tua memoria agli attimi in cui hai deciso di aprire il tuo istituto o di intraprendere la tua professione.

Cerca di rimembrare le sensazioni che provavi, le speranze che nutrivi, i progetti che bramavi raggiungere; immergiti profondamente nella persona che eri, condividendone le emozioni e rivivendone lo stato d’animo.

 

Come ti stai sentendo?

Non percepisci una scarica di grinta ed adrenalina pervadere dolcemente il tuo animo?

 

Prova a ricordare ora le difficoltà che hai dovuto sormontare; i corsi di preparazione, la ricerca e la scelta dei locali, i lavori di adeguamento, la scelta degli arredi, la selezione dei fornitori e dei collaboratori, il disbrigo della maledetta italica burocrazia.

 

Mia cara Estetista, tu hai superato degli ostacoli capaci di uccidere un elefante; sai per quale motivo ci sei riuscita?

Secondo te quale fattore ti ha consentito di perseverare nel tuo progetto?

Si chiama(va) “ENTUSIASMO“.

 

Si, questo stato divino ti ha spinto a scalare qualsiasi montagna e vuoi sapere il perchè?

Perchè avevi dei sogni, dei traguardi ambiziosi; magari pensavi di garantirti una certa prosperità e serenità economica, forse ipotizzavi la nascita di una catena di centri a tuo nome, magari credevi di trovare ed addestrare personale che ti consentisse di godere di maggior tempo libero.

 

Rispondimi, ma soprattutto risponditi, sinceramente: oggi, che fine hanno fatto quei sogni? Te li ricordi?

Riesci ancora a vederli?

 

L’ho già scritto in diverse circostanze, nulla sarà più come prima.

Ciò che bastava anni fa per vincere, oggi non è più sufficiente neanche per competere.

Inutile, patetico e stupido sarebbe nascondere la testa sotto la sabbia, la crisi c’è ed eccome!

 

 

Per uscirne trionfante devi, prima di pensare all’aspetto tecnico, concentrarti sull’elemento psicologico.

Nel corso della mia formazione mi sono imbattuto in un concetto:

i risultati derivano per un 80% dalla psicologia e da un 20% dalla tecnica…“.

In parole povere significa che è importante saper fare una determinata cosa, ma è ancora più rilevante l’atteggiamento psicologico con cui la facciamo; proviamo a pensare ad un campione dello sport, allenatissimo, ricco di talento e preparatissimo.

 

Proviamo ad ipotizzare questo campione che, nonostante le suddette qualità, si presenta in gara privo di volontà, demotivato o paralizzato dal terrore della competizione.

Non credo che eseguirebbe una performance esemplare, non trovi?

 

Devi assolutamente recuperare l’entusiasmo che avevi; fai e rifai l’esercizio che ti ho descritto prima, rivivi quella parte di te, riprenditi i tuoi sogni e la tua carica vitale.

Ma soprattutto, riappropriati dell’orgoglio di essere una Professionista della Bellezza!

 

Il tuo lavoro è dare bellezza, benessere psicofisico e felicità ai tuoi clienti, sii fiera!

 

Adesso guarda questo video del bellissimo film Braveheart

 

 

 

fortunatamente non è in gioco la tua sopravvivenza fisica, ma la tua permanenza nel mercato; ecco, immagina che i nemici siano la crisi, l’abusivismo, i concorrenti sleali accoliti di Groupon, le aziende fornitrici “mafiose” (sai quante ce ne sono!), i rappresentanti figli di Wanna Marchi (anche qua, a iosa!), ecc ecc…

Riesci ad immaginare questa trasfigurazione? Brava, adesso sostituisci la parola libertà di Wallace con il termine “orgoglio professionale“.

Fallo e lotta con entusiasmo; comunque vada, uscirai vincitrice!

 

Al prossimo post.

 

Con affetto, Alessandro.

 

 

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2013-2019 – Metodo Quadrifoglio è un marchio di Alessandro Talaia

Alessandro Talaia – Via Castoldi 2 – 21100 Varese

Partita Iva 03139290120 – Privacy Policy – Cookie Policy

Sito realizzato da Alessandro Talaia