Tre motivi per cui NON devi scegliere Alessandro Talaia come consulente per il tuo centro estetico!

Buongiorno amica estetista, Alessandro Talaia (come ben sai) sono io!

non ci sentiamo da qualche mese ed ho deciso di rompere il mio silenzio per aiutarti in una tua eventuale scelta.

Alessandro Talaia

 

Tu hai un problema: ti accorgi che sta diventando sempre più difficile gestire il tuo centro estetico.

Giorno dopo giorno ti rendi conto che trovare nuovi clienti è un’impresa ardua, trattenere quelli acquisiti mette a rigida prova la tua pazienza ed i margini di guadagno sul tuo lavoro si assottigliano sempre di più.

A questo punto t’interroghi sui possibili rimedi e potrebbe venirti l’insana idea di interpellare un consulente marketing oppure di iscriverti ad un corso.

Mi auspico che tu scarti a priori l’ipotesi di rivolgerti al tuo rappresentante di prodotti ed alla tua azienda fornitrice.

Il 90% dei venditori e dei fornitori hanno a cuore soltanto una cosa: riempirti il magazzino di prodotti caratterizzati da una qualità infima e rifilarti macchinari cinesi rivenduti a peso d’oro.

Ovviamente ci sono le eccezioni, ma in genere la maggior parte dei corsi marketing organizzati dalle aziende venditrici di cosmetici e/o macchinari sono solo il pretesto per appiopparti ben altro.

Premesso questo, forse ti metterai a cercare su internet.

Il fenomeno della diffusione dei consulenti!

Qui ti si aprirà un mondo: attualmente credo che siamo più consulenti che centri estetici!

Ogni giorno ne arriva qualcuno di nuovo.

Per amore di onestà ti dico che diversi di noi sono ex collaboratori di M.P., a mio avviso attuale leader della formazione marketing per estetiste in Italia ed oggettivamente inventore della formazione manageriale (indipendente dalle aziende) per centri estetici nel nostro paese.

La gravità, sempre a mio parere, consiste però nel fatto che alcuni sedicenti “esperti” pontificano con arroganza, dimenticandosi che fino a tre/quattro anni fa nemmeno sapevano come si scrivono le parole “estetica” e “centri estetici”.

Consiglio: cerca su google il nominativo di questi signori “so tutto io”, esamina le notizie su di loro, guarda soprattutto i profili Linkedin.

Se vedi che non hanno mai avuto un centro estetico in vita loro e/o che non hanno un’esperienza almeno decennale nel settore, poniti molte domande.

Io devo comunque scriverti un articolo per invitarti a NON scegliere me, quindi non mi perdo in altri inutili preamboli.

Motivo numero 1: “Con me non ti divertirai affatto!”

divertimento estetiste

Il lavoro è una cosa seria, se ti diverti significa che non stai lavorando bene“.

Prendo in prestito questa massima da Briatore (personaggio che NON mi piace), perché la condivido in pieno.

Se tu decidi di rivolgerti ad un consulente/formatore marketing vuol dire, nel 99% dei casi, che non te la passi benissimo.

Sono i TUOI soldi, è la TUA attività, è il TUO lavoro ed è la TUA vita.

Ebbene, io con i TUOI soldi, con la TUA attività, il TUO lavoro e la TUA vita non ho nessuna intenzione di scherzare!

Io con i TUOI soldi, con la TUA attività, il TUO lavoro e la TUA vita non ho voglia di divertirmi.

I TUOI soldi, la TUA attività, il TUO lavoro e la TUA vita meritano la massima serietà ed il massimo rispetto.

Io non svolgo corsi in aula, a differenza di TUTTI i miei concorrenti io faccio SOLO consulenze individuali.

Le consulenze individuali sono decisamente meno divertenti  rispetto agli eventi collettivi.

La persona che per me rappresenta un esempio non è Antony Robbins, bensì il mio commercialista.

Si tratta di un professionista esperto, serio e preparatissimo; da anni, col sorriso sulle labbra e con estrema simpatia e dovizia, risponde ad ogni mio interrogativo nel suo ambito.

Ebbene, io preferisco somigliare a lui, piuttosto che al “Fiorello” mancato oppure al “Pieraccioni” dei poveri.

Non me ne frega nulla della PNL o di altre panzane manipolatorie in uso a piazzisti da strapazzo.

Di conseguenza con me NON ti divertirai, quindi NON scegliermi.

Motivo 2: “Con me lavorerai mezza giornata!”

estetista al lavoro

 

A questo punto penserai: “ma come Ale, vuoi convincermi a non sceglierti e mi dici che lavorerò mezza giornata???? Io ti scelgo ad occhi chiusi, allora!

Te lo ripeto: con me lavorerai mezza giornata.

Lascerò a te la scelta di lavorare le prime 12 ore del giorno oppure le seconde, anche se ovviamente tutta questa libertà di scelta non l’avrai, considerato che il tuo istituto è aperto durante il giorno.

Lo so che aspiri a lavorare di meno; lo so che vorresti avere molto più tempo libero per dedicarti alla famiglia ed ai figli.

Lo so che vorresti rilassarti di più e magari spassartela con le amiche oppure con l’amante.

Proprio ieri ho letto una frase: “l’imprenditore è colui che lavora 80 ore alla settimana pur di non lavorarne 40″

Quando visiono i post oppure le lettere di vendita dei miei concorrenti, un messaggio traspare chiaramente: se ti affidi a loro, dopo un’iniziale periodo di fatica necessario per l’apprendimento delle loro magiche e salvifiche strategie, potrai sciallartela.

Potrai tranquillamente assentarti a più riprese dal tuo istituto, mentre il tuo staff ti consentirà di ritagliarti 2.500 euro al mese di stipendio fisso e di realizzare 100.000 euro di utile all’anno.

La domanda che a me sorge spontanea, nei confronti di questi “guru”, è semplice: ma se avete trovato oppure ideato un simile sistema di gestione e marketing, se siete così tanto degli imprenditori di successo, perché non aprite una catena di centri estetici vostri?

Io un metodo che ti consenta di guadagnare così facilmente non ce l’ho, io sono rimasto dell’idea che chi sceglie di avere una attività in proprio deve comunque impegnarsi alacremente 10/12 ore al giorno.

Il mio obiettivo è quello di farti casomai staccare la spina completamente quando sei a casa, ovvero la sera e durante i weekend.

Il mio obiettivo è farti uscire il più possibile dalla cabina, affinché tu possa dedicarti alla gestione ed al marketing del tuo istituto. Ma la sostanza non cambia, devi comunque spaccarti la schiena, anche se di meno in senso fisico.

Se credi di poter avere una libera attività lavorando poche ore al giorno ed andandotene in ferie quando vuoi, secondo me ti conviene sposare un uomo molto ricco.

Di conseguenza, con me si lavora sodo e pertanto NON scegliermi.

Motivo 3: “Il mio metodo non è per tutti”

 

estetista pecora

 

Lo so, lo so.

Starai ancora pensando: “Ma Ale, che cosa centra l’immagine di una pecora?

Semplice!

Il mio metodo viene spiegato a pochissime estetiste.

Tutti i miei concorrenti invece, tramite i loro affollati corsi d’aula, mirano a diffondere il più possibile il loro sistema.

Io ragiono male, ma a casa mia più una strategia efficace diviene di uso comune più perde la propria efficacia.

Che cosa succede se al tuo stesso corso s’iscrive, prima o poi, la tua diretta concorrente?

Ma questo con la pecora non è ancora attinente.

Il mio discorso è un altro: io non amo l’idolatria e non apprezzo “pecore belanti” in cerca di idoli, o peggio di santoni.

Il mio metodo è per quelle poche che ambiscono a staccarsi dalla massa.

Le mie sessioni sono per pochi, altrove troverai corsi aperti a tutti.

Ma in genere la maggior parte di noi si sente rassicurata a seguire “il branco” (si chiama principio della riprova sociale).

Quindi, NON scegliermi perché io non sono assolutamente per la massa e per il branco.

Desidero concludere questo mio articolo rivolgendoti un altro invito.

Se t’interessa lavorare di meno arricchendoti, inizia col risparmiare molte centinaia di euro: anziché iscriverti ai corsi dei fantomatici guru, acquista e leggi questo libro (clicca per vedere di che libro sto parlando).

Quando l’ho letto io, mi sono perlomeno divertito.

Ciao amica estetista, al prossimo articolo.

 

 

 

Tag: , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2013-2019 – Metodo Quadrifoglio è un marchio di Alessandro Talaia

Alessandro Talaia – Via Castoldi 2 – 21100 Varese

Partita Iva 03139290120 – Privacy Policy – Cookie Policy

Sito realizzato da Alessandro Talaia